Liceo G. Bianchi Dottula

Settimana dell'Arte dal 3 al 10 giugno 2020

Immagini e Immagina

Corso di Storia dell'Arte - Prof.ssa O. Spadafina

Hanno partecipato al progetto le classi: 3AE, 3AL, 3BE, 4AE, 4AL, 4BE, 4CE, 5AE, 5AL, 5BE

Si ringraziano la Dirigente Prof.ssa A. Amoruso ed il Prof. S. De Nisi

Progetto:

 L’idea nasce da un “compito di realtà” assegnato alle classi terze, quarte e quinte, indirizzo LES e Linguistico (per un totale di 170 alunni), e dal desiderio o, per certi versi, dalla necessità di evasione dalla situazione di costrizione dovuta al “lockdown” nella quale ci siamo trovati all’improvviso a causa del Covid-19. E' la storia di una piccola fuga dalla realtà di ogni giorno, di un viaggio… almeno con la fantasia! E' stato chiesto ai ragazzi di scattare due foto significative: la prima doveva inquadrare il mondo fuori dalle finestre della propria casa, la migliore vista di ciò che ciascuno ama guardare ricorrentemente (una strada vuota, degli alberi in fondo a un viale, il mare, il cielo, un tramonto, ecc.); la seconda invece doveva essere la foto di dove avrebbero desiderato essere in quel preciso momento, se solo fosse stato possibile! Per scattarla, grazie anche alla tecnologia fornita da “Google Earth”, avevano a disposizione tutto il mondo! Poteva essere un luogo mai visto prima che si desiderava visitare, o più semplicemente un luogo già visto dove ritornare, o anche il “luogo del cuore”. Le foto, circa 340 scatti, dovevano essere corredate da un breve scritto con cui motivare le proprie scelte.

Per rendere il lavoro degli studenti testimonianza di questo interminabile tempo sospeso, l’idea finale è stata quella di utilizzare tutte le foto scattate dai ragazzi quali pixel di nuove immagini, che è possibile ingrandire con il puntatore del mouse: la prima rappresenta una rielaborazione dell’incisione di Giordano Bianchi Dottula che indossa, ironicamente, la mascherina. La seconda è una sorta di “quadro astratto” capace di restituirci un’immagine unitaria a memoria di quello che è stato un evento straordinario e imprevedibile, causato dalla pandemia, che lascia un segno indelebile nelle nostre vite.

Per una corretta visualizzazione si consiglia l'uso di Chrome o Firefox